Ed Sheeran, cameo in Games of Thrones (VIDEO)

di Valentina Cervelli Commenta

Quando si incontrano musica e cinema vi è sempre una motivazione e nella maggior parte dei casi l’effetto è incredibile: la “storia” si è ripetuta questa notte quando è stato possibile vedere Ed Sheeran in un cameo all’interno di Games Of Thrones.

Quando abbiamo accennato ad una motivazione in precedenza non parliamo del fatto, puro e semplice, che la notorietà di Ed Sheeran potesse dare quel qualcosa in più ad una premiere che di per sé era già tanto attesa, quanto per il fatto che per ciò che concerne il cantante irlandese, anche la sua musica è protagonista all’interno del momento nel quale lui si palesa. E più precisamente si parla di una canzone che riprende parte del testo originale dei libri dell’autore della saga di libri dalla quale la serie è tratta “For hands of gold are always cold, but a woman’s hands are warm“. Il cantante la intona insieme ad un gruppo di soldati, ovviamente a cappella, e passando il personaggio di Arya Stark si complimenta sottolineando che si tratta di un brano che non aveva mai sentito. Battuta alla quale Ed Sheeran prontamente risponde che si tratta di una nuova canzone.

La sorpresa per tutti coloro che si sono trovati davanti Ed è stata davvero imponente. Ed è apprezzabile che il suo cameo sia strettamente legato alla musica: troppi cantanti hanno provato la via della recitazione e davvero in pochi hanno prodotto qualcosa considerabile decente.  Il cantautore, nel corso dell’episodio fa essenzialmente quello che dovrebbe fare un musicista che non ha velleità né desiderio di diventare un attore: cantare e comportarsi come la comparsa più pagata dell’intero set. E sebbene alcuni siano stati un po’ critici, viene spontaneo schierarsi con la maggioranza: si tratta di un buon modo di unire due mondi diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>