Intervista a Francesco Renga: “Il mio sogno è portare in scena l’Otello”

di Stefania Russo Commenta

Per Francesco Renga la musica è soprattuto una grande passione, il fatto che gli consenta di sostenere economicamente se stesso e la sua famiglia è un..

renga

Per Francesco Renga la musica è soprattuto una grande passione, il fatto che gli consenta di sostenere economicamente se stesso e la sua famiglia è un qualcosa che viene dopo. Si tratta di una circostanza che si evince chiaramente dal modo in cui il cantante parla di se stesso e del suo lavoro durante un’intervista pubblicata da Panorama.

Schietto e sincero come sempre Francesco Renga sostiene che sono davvero poche le persone che oggi sono in grado di scrivere una canzone degna di essere chiamata tale. La cosa più difficile per un cantante, quindi, è quella di trovare buoni testi da cantare e con i quali esprimere il proprio talento.


Il problema principale, ha rivelato il cantante, è che stiamo vivendo un’epoca in cui ognuno porende una penna in mano, butta giù due parole e pretende di voler fare il cantante, come se tutti potessero fare tutto, senza che sia necessario essere bravi o avere talento. Una circostanza che incide pesantemente non solo sulla musica in generale ma soprattutto su ciò che viene trasmesso in TV.

Quando gli viene chiesto se si sente frustrato per il fatto di essere salito sul palco dell’Ariston con una canzone lirica cantata al fianco di Daniela Dessìe ma nonostante ciò essere stato sorpassato da Marco Carta risponde di no e sembra essere sincero anche in questo. Francesco, infatti, afferma che non ha assolutamente partecipato al Festival di Sanremo per vincere. Dopo l’insistenza di Bonolis ha ceduto e i suoi amici gli continuavano a chiedere perchè avesse deciso di partecipare. Ovviamente non manca una frecciatina poichè Renga afferma che “negli ultimi dieci anni su quel palco è salita gente infinitamente più stonata e afona di Carta“.


Parlando del suo nuovo disco il cantante afferma che si tratta di un omaggio alla grande canzone italiana e ad artisti come Mario Del Monaco, Demetrio Stratos, Charles Aznavour e Mina. Francesco Renga, inoltre, ha affermato: “quello che ha fatto Del Monaco come tenore è la cosa più vicina a quel che vorrei essere da grande. Il mio sogno è portare in scena l’Otello alla Scala. Voglio iniziare con la cosa più difficile, buttarmi senza rete“.

Oltre ad essere famoso per la sua voce e le sue canzoni Francesco Renga è famoso anche per la sua storia con Ambra Angiolini dalla quale ha avuto due figli, Iolanda e Leonardo. La coppia è molto riservata e poco aperta alle interviste che hanno ad oggetto la loro vita privata anzichè il loro lavoro e per questo molto spesso sono stati definiti “snob”, definizione che a Francesco non piace per niente e nella quale non si rispecchia, semplicemente vuole che la sua vita privata sia soltanto sua.

Quando gli viene chiesto di una possibile riunione con i Timoria il cantante lo esclude nella maniera più assoluta spiegando che con i componenti della sua ex band non ha più alcun rapporto, nè professionale nè umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>