Jim Morrison perdonato dal governatore della Florida

di Elena Botta Commenta

Ora il governatore Charlie Crist ha proposto il condono per l'ex leader dei Doors e lo stato della Florida sembra intenzionato a perdonare il cantante dopo 39 anni dalla sua misteriosa morte.

jim

Jim Morrison fu accusato di atti osceni in luogo pubblico durante il concerto di Miami del 1969, ma il cantante all’epoca si trovava a Parigi e che durante le procedure del processo d’appello non si presentò.
Ora il governatore Charlie Crist ha proposto il condono per l’ex leader dei Doors e lo stato della Florida sembra intenzionato a perdonare il cantante dopo 39 anni dalla sua misteriosa morte.
Il famoso concerto si tenne al Dinner Key Auditorium e Ray Mazarek e Robbie Krieger hanno dichiarato alla stampa di essere d’accordo con questa iniziativa.



Resta ancora avvolta nel mistero la prematura scomparsa di Jim Morrison avvenuta a Parigi nella vasca da bagno del suo appartamento in cui viveva assieme alla sua compagna Pam anche perchè il corpo del cantante non è mai stato visto da nessuno, tanto più che nel cimitero di Parigi in cui vi è la sua tomba, non contiene nessun cadavere all’interno.
Per molti non è mai morto, un po’ come per Elvis e questo ha fatto sì che si alimentasse ancora di più la leggenda intorno a lui.
Intanto ora lo stato dlla Florida ha riconosciuto che fosse un artista che ha precorso i tempi e che all’epoca la morale comune non era ancora pronta per accettare comportamenti di quel tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>