Jonathan Knight dei NKOTB: “è da vent’anni che sono gay, e allora?”

di Elena Botta Commenta

Questa è una storia che va avanti più o meno da vent'anni e oggi viene di nuovo tirata in ballo per via di una sbadataggine da parte di un intervistatore che ha etichettato Jonathan Knight come gay

new-kids-on-the-block-20090123-486995

Questa è una storia che va avanti più o meno da vent’anni e oggi viene di nuovo tirata in ballo per via di una sbadataggine da parte di un intervistatore che ha etichettato Jonathan Knight come gay.
Ebbene, subito dopo sono partiti a raffica una serie di commenti da parte di fans, giornalisti e quant’altro tanto che il povero Jonathan ha dovuto fare una dichiarazione pubblica.
Jonathan è il fratello maggiore di Jordan Knight, leader della boy band degli anni Ottanta i New Kids On The Block, che adesso è ritornata sulle scene ed è partita in tour con un’altra boy band, i Backstreet boys e questa notizia sembra essere uscita apposta per l’occasione.



Jon ha così commentato: “Non sono mai stato indicato come gay da nessuno, se non da me stesso. E l’ho fatto quasi vent’anni fa, ho sempre vissuto la mia vita molto apertamente e non ho mai nascosto il fatto d’essere gay. Non credevo di dover tornare su questa storia solo perché sono di nuovo nei NKOTB. A quanto pare il prerequisito per essere una figura pubblica gay è quello di apparire sulla copertina di una rivista col titolo ‘Sono gay’. Mi spiace di non averlo fatto, se era questo ciò che ci si attendeva da me. Se c’è per caso della gente che è confusa sulle mie preferenze sessuali, vuol dire che questa gente non mi conosce per niente.”
C’è anche da dire che Jon non ha mai palesato la sua sessualità negli anni in cui era un idolo delle ragazzine probabilmente perchè Maurice Starr, il manager dell’epoca, gli aveva imposto di tacere e anche perchè è sempre stato quello meno in vista del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>