Ke$ha, dopo le foto porno ora anche le querele

di Elena Botta Commenta

La notizia è che i suoi precendenti manager l'hanno querelata a causa delle sue inadempienze contrattuali

Kesha+PNGHQ

Le figuracce per la povera Ke$ha non sono ancora finite: dopo le foto in rete di lei nuda in compagnia del suo ex, intenta in atteggiamenti molto equivoci, ora la notizia è che i suoi precendenti manager l’hanno querelata a causa delle sue inadempienze contrattuali.
Kesha Rose Sebert, questo è il vero nome della cantante ventitreenne aveva firmato un contratto per la Das Communications nel 2006, ma nel 2008 aveva deciso di andarsene senza rispettare gli accordi contrattuali, per andare a lavorare col produttore Dr. Luke.



Ora la Das Communications sostiene che Dr. Luke abbia costretto la cantante ad andare via e rescindere così ogni rapporto con l’azienda che però, nel contratto, doveva incassare il 20% dei futuri guadagni di Ke$ha (il tutto scritto nero su bianco nel contratto che la cantante aveva firmato e sottoscritto).
Ora la casa di produzione chiede alla cantante di Tik Tok di versare 14 milioni di dollari, affermando che Dr. Luke non poteva avanzare nessuna pretesa di indurre Ke$ha a terminare il rapporto e successivamente a farlo.
L’avvocato della parte lesa, Ken Freundlich ha così dichiarato: “La cantante ha guadagnato una fortissima somma, e in un breve periodo di tempo, in larga parte grazie agli sforzi compiuti da DAS.”
Intanto la cantante a breve dovrebbe partire con il suo nuovo tour dal nome Get $leazy Tour e la prima data sarà il 15 febbraio a Portland, mentre l’ultima tappa del tour sarà a Los Angeles il prossimo 6 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>