Nuovo singolo di Madonna Girls gone wild

di Lucia D Antuono Commenta

Madonna mostra già al pubblico della rete il suo secondo singolo estratto dal nuovo album MDNA. Si tratta del brano Girls gone wild.

Il 26 marzo uscirà il nuovo album di Madonna, MDNA, c’è grande curiosità nello scoprire come si posizionerà in classifica, ma al momento Miss Ciccone non sembra esser stata accolta con grande calore dal mondo discografico.

Madonna regina del Super Bowl

Il primo singolo Give me all your luvin infatti non si è posizionato benissimo nelle classifiche dei singoli dei vari Paesi, una sorta di mezzo flop che sicuramente Madonna non si aspettava. Ecco che quindi dopo nemmeno un mese dal lancio del singolo di debutto del nuovo album, Miss Ciccone ha pensato bene di mostrare in rete il secondo singolo estratto da MDNA.

Il video di Give me all your luvin di Madonna in anteprima

Si tratta di Girls gone wild, una canzone dal ritmo differente rispetto a quelle pop a cui Madonna ci ha sempre abituati nella sua lunga carriera da cantante. Girls gone wild è un brano tipicamente dance, uno stile già abbracciato da Miss Ciccone in Confessions on a dance floor. E’ in effetti il classico brano da discoteca che Madonna ha realizzato grazie alla preziosa collaborazione di Benassi Bros. Il nuovo singolo di Madonna, Girls gone wild, ha il compito di far aumentare la voglia di comprare il nuovo lavoro discografico.

Si tratta di un assaggio di ciò che ci aspetta nel suo MDNA. L’attesa maggiore ovviamente però riguarda il suo incredibile tour mondiale che, visto l’assaggio al Super Bowl, si prospetta davvero emozionante e ricco di grande spettacolo. Nella foto della copertina del nuovo singolo, Girls gone wild, Madonna appare davvero sensualissima, in reggiseno e slip, insomma non ha sicuramente nulla da invidiare alle sue giovani colleghe, il fisico regge e come.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>