Madonna, Guy Ritchie e gli abusivi

di Elena Botta Commenta

Guy Ritchie si è comprato una palazzina a Londra ma ha dovuto mandare via degli abusivi

madonna_e_guy_ritchie_ancora_insieme

Anche se Guy Ritchie ha speso sette milioni di euro per una palazzina molto elegante nel quartiere vip Londra, Fitzrovia, non ha potuto fare a meno di capire di non aver fatto un affare d’oro.
Questo perchè all’interno della palazzina, il regista di Sherlock Holmes: a Game of Shadows, si è trovato la sorpresa: un gruppo di squatters londinesi ci vivevano dentro abusivamente.



Il regista si è così rivolto al giudice Marc Dight, il quale con un’ ordinanza ha chiesto agli occupanti abusivi di abbandonare la proprietà molto velocemente; i ragazzi che occupavano la palazzina in stile georgiano e risalente al 1790, facenti parte della Really Free School hanno obbedito senza polemiche e senza scontri, facendo sì che il trasloco avvenisse nel modo più pacifico possibile, tanto che gli agenti di polizia che si sono recati sul posto, hanno solo dovuto verificare il reale sgombero da parte degli occupanti.
Guy Ritchie stava iniziando le ristrutturazioni all’interno della proprietà che ha dovuto sospendere quando si è trovato gli inquilini abusivi e ora finalmente potrà terminare i lavori della casa in cui ha vissuto per quattro anni anche la famosa scrittrice Virginia Wolf.
E pare che sia stata acquistata per dare un appoggio in città alla sua ex moglie Madonna, quando si reca a Londra per lavoro o per altre cose personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>