Lady Gaga sogna un mondo gay

di Alessandro Bombardieri 1

Lady Gaga ha ammesso che il suo sogno è quello di un mondo tutto omosessuale.

lady-gaga

Lady Gaga non si nasconde di certo dietro ad un dito, e quello che pensa lo rende pubblico senza troppi giri di parole. In una sua recente intervista, Stefanie Germanotta, in arte Lady Gaga ha ammesso che il suo sogno è quello di un mondo tutto omosessuale.

Lady Gaga ammette che per lei non fa differenza con chi fare sesso, la cosa importante è sentirsi bene con l’altra persona, sia che sia uomo o donna, l’importante è sentirsi in sintonia. Lei sarebbe molto felice e tranquilla se riuscisse a far diventare tutto il mondo gay, questo sono state le sue parole.

A parlare per lei ci sono anche le ultime immagini scattate per la rivista Maxim in cui notiamo lo spirito con cui la cantante pop si approccia alla vita, piena di eccessi e divertimenti, indipendentemente dalla propria sessualità.

ladymaxim1

Infatti non a caso Lady Gaga di recente ha chiesto ad un altro che non ha di questi problemi, Marilyn Manson, la disponibilità a cantare insieme in un duetto la canzone “Love Game. Manson ha definito la cantante fantastica, dicendo che crede in quello che fa, proprio un po’ come lui.

D’altra parte anche Manson ha chiesto un favore al contrario, e fra non molto i due saranno ancora impegnati in un duetto insieme, questa volta però interpretando una canzone del “reverendo”. Canteranno insieme “The High Low”, brano presente nell’ultimo album di Marilyn Manson.

ladymaxim2

ladymaxim3

ladymaxim4

Commenti (1)

  1. Lei sarebbe molto felice e tranquilla se riuscisse a far diventare tutto il mondo gay, queste sono state le sue parole……..
    Hahahaha…che IDIOTA, come se l’omosessualita’ fosse una scelta o una moda. E poi sarebbe molto felice e tranquilla,ma de chè…….
    Questa tizia è Mooooooooooolto Fuori di Cucuzza gli ci vuole uno psichiatra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>