Risultati autopsia Amy Winehouse

di Verna Vito Commenta

Le dichiarazioni dei parenti e degli amici all'indomani della morte di Amy Winehouse.

Autopsia Winehouse

Mentre si attendono, per oggi pomeriggio, i risultati dell’autopsia sul corpo di Amy Winehouse, talentuosa cantante blues rinvenuta morta presso la propria abitazione di Camden (Londra) sabato scorso (23 luglio 2011) e deceduta, secondo alcune indiscrezioni, a causa di overdose di stupefacenti (numerosi testimoni hanno dichiarata di averla vista acquistare numerosi dosi di ketamina, eroina, cocaina ed ecstasy), risultati che potranno chiarire la dinamica dei fatti, giungono da tutto il mondo dello spettacolo e dagli amici e familiari della vittima, parole di costernazione e sconforto a causa della perdita non soltanto di una persona cara ma anche di una artista di rinomato talento e dal futuro luminoso.

PARLANO I GENITORI DI AMY WINEHOUSE


I primi a commentare l’accaduto sono stati, ovviamente, i genitori della vittima.

Mitch Winehouse, padre di Amy, ha voluto dichiarare tutta la propria disperazione, dicendosi costernato ed incredulo di fronte ad una simile tragedia.

La madre, invece, ha voluto ricordare le ultime parole della figlia che, soltanto poche ore prima del decesso, aveva detto di volerle molto bene, non mancando però di sottolineare come la vita dissoluta di Amy, dalla quale aveva cercato in ogni modo di distrarla, l’avesse alla fine, come c’era d’aspettarsi, uccisa.

DICHIARAZIONI DI AMICI E CONOSCENTI

Amy Winehouse è stata ricordata anche dai vicini, i quali hanno dichiarato come sia triste veder una ragazza così giovane e talentuosa morire in un modo tanto orribile, nonché da amici ed artisti a lei vicini quali Melissa Joan Hart (“Un peccato perdere un’artista così talentuosa”), Marlon Wayans (“Speriamo che il suo riposo sia in pace”) e Mark Ronson.

FUNERALI AMY WINEHOUSE 26 LUGLIO 2011

Un portavoce della famiglia ha inoltre annunciato che i funerali di Amy si svolgeranno martedì 26 luglio in forma strettamente privata alla sola presenza dei familiari della vittima e degli amici più intimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>