Taylor Swift torna con Reputation

di Valentina Cervelli Commenta

Taylor Swift è tornata, almeno musicalmente, visto che dal gossip non è mai scomparsa. Attraverso il suo profilo Instagram ha reso noto l’arrivo del suo nuovo album “Reputation“, nonché la sua data di uscita.

I fan della cantante statunitense dovranno aspettare il 10 novembre per avere in mano il nuovo lavoro di inediti della loro beniamina, ma la ventisettenne ha deciso di non lasciare chi la ama a bocca asciutta: non solo ha reso nota la copertina del disco ma nelle prossime ore verrà lanciato il primo singolo estratto dallo stesso. Il titolo del brano è ancora ignoto, e se avrà a che fare con l’immagine della serpe che ha pubblicato sul suoi social in questi ultimi giorni, sicuramente ci sarà da vederne delle belle.

La copertina del nuovo disco la vede immersa in un contesto in bianco e nero, in uno scatto in primo piano che la ritrae con i capelli bagnati, una collana al collo e il rossetto sulle labbra. Nell’immagine scelta indossa un maglione semplice ed ha alle spalle alcuni quotidiani con finti articoli giornalistici, tutti riportanti il suo nome e cognome: un approccio che fa presagire un atteggiamento molto duro e preponderante verso un album verità per ciò che concerne la cantante country.

Per quanto la sua presenza sia rimasta molto pressante all’interno dei media l’ultimo album di inediti di Taylor Swift risale a 3 anni fa: e infatti uscito il 27 ottobre del 2014 il disco “1989”, quinto album e lavoro completamente diverso da quelli country pubblicati in precedenza. E’ stato proprio “1989”, che conteneva singoli come “Style”, “Blank Space”, “Shake It Off” e “Bad Blood” A consentirle di vincere nel 2016, il Grammy per il miglior album dell’anno, doppiando il successo del 2010 con “Fearless”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>