Il nuovo singolo di Vasco Rossi Stammi vicino

di Lucia D Antuono Commenta

Vasco Rossi presenta il nuovo singolo Stammi vicino, terzo brano estratto dall'ultimo album Vivere o niente. Il rocker di Zocca fa parlare finalmente di sé per un suo nuovo brano, cancellando per un pò le ultime polemiche che lo hanno coinvolto nel caso Nonciclopedia.

Non è stato un periodo semplice per Vasco Rossi, costretto al ricovero in ospedale per un problema di salute. Mesi insomma di inattività che hanno poi causato anche l’annullamento degli ultimi concerti del suo Live Kom Tour 2011.

Vasco ricoverato da una settimana con una costola rotta

Un Vasco Rossi che però ha fatto parlare tantissimo di sé soprattutto per le polemiche legate a Nonciclopedia, sito parodistico di Wikipedia, tra l’altro non ancora del tutto sopite. Ora però finalmente si ritorna a parlare del Blasco grazie al suo nuovo singolo, Stammi vicino, terzo brano estratto dall’album Vivere o niente.

Un nuovo singolo che presenta un Vasco Rossi più malinconico e romantico, si tratta in effetti dell’unica vera canzone d’amore presente in questo suo ultimo album. E’ una dolce ballata in cui Vasco Rossi chiede ad una donna di stargli vicino in un periodo in cui il mondo è totalmente ipocrita. Canzone sicuramente ricca di sentimento, ogni tanto è bello mostrare le proprie emozioni e Vasco Rossi lo fa alla grande in questo nuovo singolo. E’ chiaro come la musica sia uno dei campi dell’arte a diffondere più emozioni di tutte, note, parole che si uniscono ad un sentimento travolgente.

Live Kom 2011, parte il tour di Vasco Rossi

Il nuovo singolo di Vasco Rossi, Stammi vicino, prova insomma a mostrare tutto questo, senza riserve. Il rocker di Zocca, pur confessando di voler in qualche modo appendere il microfono al chiodo, continuerà sempre a bazzicare nel mondo della musica. Ricordiamo soprattutto come il nuovo singolo sia stato scritto esclusivamente dal Blasco, quindi siamo sicuri che non rinuncerà mai a questo grandissimo dono della scrittura. Attendiamo nuovi progetti interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>