Xfactor 4, settima puntata, fuori Cassandra

di Elena Botta Commenta

Ieri sera settima puntata di Xfactor 4

xfactor 4

Ieri sera è andata in onda la settima puntata di Xfactor 4 che ha visto come protagoniste le polemiche su Stefano e sul fatto che nelle ultime due puntate non abbia cantato bene ma che sia stato stranamente graziato, accusando il fatto che i giudici si siano fatti intenerire dalle sue difficoltà ad esprimersi.
Ieri sera, dopo queste polemiche iniziali, si è trovato ad essere il primo partecipante in gara con una canzone di Elisa, che a mio parere ha interpretato male ma stranamente i giudici hanno dichiarato alla fine dell’esibizione che sia stato molto bravo ed intenso.
Si sono poi susseguiti gli altri concorrenti sul palco e come al solito, i più bravi sono stati Cassandra, gli Effetto Doppler, Nevruz e Ruggero che ha cantato una canzone di Alex Britti secondo me, in maniera impeccabile.



Ovviamente però il pubblico ha deciso di mandare al ballottaggio Cassandra e Ruggero, graziando per l’ennesima volta Stefano e lo scontro è stato davvero all’ultima nota.
Cassandra ha una voce pazzesca e la scelta di cantare Yellow Submarine a capella è stata davvero molto azzardata e forse è questo che l’ha penalizzata, dall’altra Ruggero, un ragazzo di 17 anni (persino Enrique Iglesias, ospite della serata e giudice, si è stupito e gli ha fatto un sacco di complimenti) con una voce potentissima e un carisma da pop star internazionale che ha interpretato una canzone di Pino Daniele in modo straordinario.
Alla fine i giudici hanno deciso di mandare via Cassandra per tenere Ruggero, che secondo tre giudici su quattro (solo Elio era contrario) dentro il programma ha la possibilità di crescere e maturare ancora di più e sinceramente non so dire se la scelta sia stata quella più ponderata perchè tutti e due meritavano di andare avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>