Canzone pubblicità Eurojackpot Sisal Giugno 2012

di Lucia D Antuono Commenta

La canzone pubblicità Eurojackpot della Sisal è Eye of the tiger dei Survivor.

Arriva in Italia un nuovo modo di giocare della Sisal, per tutti coloro che ogni giorno sfidano la fortuna alla ricerca di montepremi milionari. Questa volta però è possibile sfidare non solo gli italiani, ma bensì tutta l’Europa.

Sono ben sette i Paesi coinvolti in questo grande Eurojackpot, la Sisal questa volta ha voluto fare le cose in grande realizzando un montepremi europeo. La pubblicità Eurojackpot della Sisal mostra proprio varie persone nei diversi paesi d’Europa che tentano la fortuna giocando la loro schedina, una sfida che potrà dar vita a vari vincitori, ci sono insomma premi importanti e anche quelli minori.

Quello però che rende la pubblicità dell’Eurojackpot della Sisal davvero entusiasmante è la canzone che funge da colonna sonora. Il brano è famosissimo e già dalle primissime note è riconoscibile. La canzone pubblicità dell’Eurojackpot Sisal è infatti Eye of the tiger, famosissimo brano dei Survivor. Il gruppo statunitense si formò sul finire degli anni Settanta e arrivò al successo planetario grazie ad Eye of the tiger singolo realizzato come colonna sonora per il film Rocky III.

httpv://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=btPJPFnesV4

Grazie al successo di tale pellicola, ma anche al suonohard rock di questo brano, Eye of the tiger diventò una delle canzoni più celebri del mondo della musica e anche del cinema. Pubblicato nel 1981, anticipando l’uscita dell’omonimo album, il brano riuscì a vincere un Grammy Award e soprattutto a piazzarsi per ben sette settimane nella celebre Billboard Hot 100. Sicuramente la pubblicità Eurojackpot della Sisal non poteva scegliere canzone migliore come colonna sonora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>