Canzone pubblicità Lactacyd intimo Aprile 2012

di Lucia D Antuono 1

La canzone pubblicità di Lactacyd intimo 2012 è The first cut is the deepest di Sheryl Crow.

La Lactacyd presenta un nuovo detergente intimo e ovviamente non poteva mancare la nuova pubblicità. Qui si possono notare due rubinetti che parlano tra di loro alquanto insospettiti dal non ritorno a casa da parte della loro padrona.

La donna insomma era solita lavarsi con continuità, ma da quando ha scoperto Lactacyd intimo, nuovo e soprattutto antibatterico, può sicuramente sentirsi al sicuro per molto più tempo. Di per sé la pubblicità Lactacyd intimo non è molto interessante, ma ve ne abbiamo parlato soprattutto per la canzone che ascolitamo in sottofondo.

Si tratta di un brano che è stato utilizzato spesso anche in altre pubblicità, è insomma una canzone abbastanza conosciuta. Il titolo è The first cut is the deepest ed è cantata da Sheryl Crow. La canzone pubblicità di Lacatyd intimo è in realtà una cover del brano del 1967 scritto e cantato da Cat Stevens. Ci sono state varie versioni di questa canzone, ultima è proprio quella di Sheryl Crow targata 2003. La cantante statunitense è in attività da molti anni, il primo album è stato pubblicato nel lontano 1993, l’ultimo invece nel 2010.

La canzone pubblicità di Lactacyd intimo, The first cut is the deepest, fa parte di una raccolta del 2003 dal titolo The very best of Sheryl Crow. Il singolo fu un grandissimo successo della cantante statunitense, conosciuta soprattutto per la sua musica country. Entrò a far parte anche della prestigiosa Billboard Hot 100 dove restò per circa 36 settimane. Sicuramente, The first cut is the deepest, è uno dei brani di maggior successo della cantante statunitense.

Commenti (1)

  1. La stessa pubblicità ha un’altra versione, con una canzone diversa, sapete qual’è?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>