Canzone pubblicità Volkswagen Up Aprile 2012

di Lucia D Antuono Commenta

La canzone della nuova pubblicità della Volkswagen Up è Potrait of my love di Baba Brooks.

Nuova pubblicità per la Volkswagen Up, la nuova nata dalla casa automobilistica tedesca. Anche in questo mese di Aprile è stato realizzato un nuovo spot che ripercorre come una sorta di piccolo corto cinematografico la storia raccontata nelle precedenti pubblicità.

Il succo del discorso è sempre quello di sfruttare al meglio lo spazio anche in un’automobile piuttosto piccola e compatta. Questa volta il tema è stato sviluppato seguendo l’espediente della valigia, quando insomma capita il più delle volte nel non riuscire a chiuderla a causa dei troppi abiti al suo interno.

Lo slogan della nuova pubblicità Volkswagen Up è:”Non sarebbe magnifico avere più spazio?“. Ecco allora che vengono mostrate le immagini di ragazze alle prese con il difficile momento della chiusura della valigia, un wrestler che addiritura ci si butta sopra con una mossa speciale per tentare quest’ardua impresa. Una pubblicità quindi alquanto divertente ed ironica che vuole far capire come la nuova Volkswagen Up, pur essendo piccola, ha un bagagliaio davvero molto ampio dove poter sfruttare tutto lo spazio necessario.

httpv://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=AEm-BvCTHx8

Orecchiabile e divertente la canzone che funge da colonna sonora e che non è cambiata rispetto all’ultimo spot della Volkswagen Up. Vogliamo però rinfrescarvi la memoria, si tratta infatti del brano Potrait of my love di Baba Brooks. La canzone pubblicità della Volkswagen Up, Potrait of my love, è un brano del 1964 realizzato dal trombettista giamaicano Baba Brooks, conosciuto soprattutto per questa canzone davvero molto coinvolgente, in perfetto stile reggae tipico delle sue origini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>