Canzone pubblicità Wudy Aia agosto 2011

di Elena Botta Commenta

Il nuovo spot dei wurstel Wudy AIA che è in programmazione in questi giorni mostra due ragazzi ed una ragazza che si recano ad una festa

Il nuovo spot dei wurstel Wudy AIA che è in programmazione in questi giorni mostra due ragazzi ed una ragazza che si recano ad una festa.
Appena si trovano sul pianerottolo e aprono la porta di casa si trovano di fronte un gruppo di persone tristi ed ingessate in diverse parti del corpo che sembrano annoiarsi a morte.


Lo slogan della pubblicità dice “stanchi delle solite feste ingessate?” e subito dopo si vedono i tre ragazzi in una coloratissima festa con musica e balli, mentre mangiano di gusto i wurstel della Wudy, che sembrano dare brio alla serata.
La canzone che fa da colonna sonora alla pubblicità è Video Killed The Radio Star dei The Buggles, pezzo storico del 1979.

I heard you on the wireless back in Fifty Two
Lying awake intent at tuning in on you.
If I was young it didn’t stop you coming through.
Oh-a oh

They took the credit for your second symphony.
Rewritten by machine and new technology,
and now I understand the problems you can see.
Oh-a oh
I met your children
Oh-a oh
What did you tell them?
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
Pictures came and broke your heart.
Oh-a-a-a oh
And now we meet in an abandoned studio.
We hear the playback and it seems so long ago.
And you remember the jingles used to go.
Oh-a oh
You were the first one.
Oh-a oh
You were the last one.
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
In my mind and in my car,
we can’t rewind we’ve gone to far
Oh-a-aho oh,
Oh-a-aho oh
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
In my mind and in my car,
we can’t rewind we’ve gone to far.
Pictures came and broke your heart,
put the blame on VCR.
You are a radio star.
You are a radio star.
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
Video killed the radio star.
(You are a radio star.)

TRADUZIONE
Ti ho sentita alla radio, al canale 52
ero disteso sveglio, intento a sintonizzarmi su di te.
sebbene fossi giovane, non hai avuto problemi a sfondare

si sono presi i diritti d’autore per la tua seconda sinfonia
riscritta da 1 macchina e dalla nuova tecnologia,
e ora capisco i problemi che vedi.

ho incontrato i tuoi figli
cosa gli hai detto?

la tv ha ucciso la stella della radio
la tv ha ucciso la stella della radio
sono arrivate le immagini e ti hanno spezzato il cuore.

e ora ci incontriamo in uno studio abbandonato.
ascoltiamo il playback e sembra che
sia stato tanto tempo fa
e ti ricordi i ritornelli che andavano di moda.

eri la prima, ora sei l’ultima

la tv ha ucciso la stella della radio
la tv ha ucciso la stella della radio
nella mia mente e nella mia macchina,
non possiamo tornare indietro,
siamo andati troppo lontano

la tv ha ucciso la stella della radio
la tv ha ucciso la stella della radio

nella mia mente e nella mia macchina,
non possiamo tornare indietro,
siamo andati troppo lontano
sono arrivate le immagini e ti hanno spezzato il cuore
dà la colpa al videoregistratore!

sei una stella della radio.
sei una stella della radio.
la tv ha ucciso la stella della radio
la tv ha ucciso la stella della radio
la tv ha ucciso la stella della radio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>