Colonna sonora Margin Call

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Margin Call uscirà nelle migliori sale cinematografiche italiane il 18 maggio del 2012, e si presenta chiaramente come un thriller finanziario dove a dominare sono le banche, solide solo a prima vista ma pronte a saltare.

Un film di denuncia, che mira a raccontare retroscena ed aspetti inediti della crisi finanziaria del 2008. Questo è quanto offre “Margin Call”, un film diretto da J.C. Chandor ed interpretato da attori del calibro di Kevin Spacey, Penn Badgley, Paul Bettany, Zachary Quinto e Jeremy Irons.

Margin Call uscirà nelle migliori sale cinematografiche italiane il 18 maggio del 2012, e si presenta chiaramente come un thriller finanziario dove a dominare sono le banche, solide solo a prima vista ma pronte a saltare e ad innescare l’allarme in tutto il mondo.



COLONNA MATERNITY BLUES

Le musiche di Margin Call sono di Nathan Larson, compositore, musicista ed autore americano che ha fornito il proprio contributo alle colonne sonore, in questi ultimi anni, di film come “The Messenger”, “Trust”, “Choose” e “Silent House”. Margin Call è un film con il quale si punta a rappresentare realtà virtuali e fittizie del mondo finanziario che sono tali da generare crisi sistemiche.

COLONNA SONORA PARADISO AMARO

Nel capitalismo prima o poi i nodi vengono al pettine, il che significa che le bugie emergono ed i castelli che, si pensava, fossero costruiti su solide fondamenta, invece sono solo di carta. Il film Margin Call si svolge nell’arco di 24 ore intense nel raccontare le vicende di un gruppo di impiegati proprio quando il collasso finanziario è oramai inevitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>