Cancellato il concerto veronese di Morgan: sindaco diffidato

di Redazione Commenta

Il cantante Morgan, dopo essersi visto annullare il concerto al Teatro Romano di Verona, ha diffidato il sindaco Flavio Tosi per far sì che annulli la propria decisione.


Secondo l’avvocato Giampaolo Cicconi, le motivazioni addotte dal sindaco per giustificare l’annullamento riguarderebbero una fantomatica intervista rilasciata dal cantante nella quale parla dei propri trascorsi con la droga: ciò avrebbe anche comportato l’esclusione di Morgan dal Festival lirico dell’Arena.
Al sindaco è stato pertanto ingiunto di ritirare la propria decisione, lasciando che il cantante possa svolgere il lavoro grazie al quale mantiene se stesso e la propria famiglia e, in caso contrario, si avvierà un procedimento legale.

Della diffida è stato avvisato anche il Presidente della Repubblica, cui sono stati ricordati gli articoli 4 e 35 della Costituzione, che tutelano il diritto al lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>