Adele al primo posto degli album più venduti del 2012 USA

di Lucia D Antuono Commenta

Continua a raccimolare record su record l'album 21 di Adele, diventato il più venduto negli USA in questo 2012.

Continua incredibilmente a raccimolare record su record l’album 21 di Adele. L’arista inglese ha conquistato la vetta degli album più venduti nel 2012 in USA, un traguardo alquanto impensabile ed incredibile se si pensa come in realtà 21 di Adele sia stato pubblicato a gennaio del 2011.

Questo tipo di classifica fa riferimento al periodo di tempo che va dal 3 dicembre del 2011 fino al 24 novembre 2012. In questo lasso di tempo l’album più venduto è stato sempre quello di Adele, per due anni consecutivi 21 si è assicurato il premio di lavoro discografico più remunerativo in campo musicale.

C’è da dire come sia emersa qualche settimana fa anche la notizia delle 10 milioni di copie vendute negli USA per 21 di Adele. Un successo interminabile per l’artista inglese che non è solo amata nel suo Paese, ma è riuscita a conquistare il mercato musicale più importante come quello americano. Un tale successo permette sicuramente ad Adele di godersi qualche altro anno di pausa lontano dalle scene musicali e pensare in questo modo al suo primogenito senza troppi problemi.

Bisogna però dire come negli ultimi mesi la cantante inglese non sia stata del tutto inattiva, ha infatti realizzato la colonna sonora di Skyfall che continua ad essere una delle più ascoltate in radio. Tutti questi record e queste cifre incredibili sicuramente avranno messo non poca pressione su Adele che dovrà provare con il nuovo album a realizzare un lavoro che sia almeno in minima parte paragonabile al suo 21. Del nuovo progetto discografico di Adele però non si conosce ancora nulla, sicuramente il 2013 riserverà qualche sorpresa interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>