Adele terrorizzata dal palcoscenico

di Lucia D Antuono Commenta

Adele ha confessato di essere totalmente terrorizzata dal palcoscenico. La cantante inglese teme il confronto con il pubblico e ogni tanto per cercare di allentare la tensione racconta delel barzellette.

E’ stato un 2001 ricco di soddisfazioni per Adele, la vera rivelazione della musica mondiale. 21 di Adele è addirittura l’album più venduto del secolo, insomma la rossa cantante inglese ha letteralmente spopolato. Il successo di Adele arriva esclusivamente dalla sua voce, una potenza incredibile e un timbro particolare che l’hanno resa unica.

E’ una delle pochissime cantanti giovani, se non proprio l’unica, che non bada assolutamente al suo aspetto fisico e questa sua frase chiarisce tutta la personalità di questa donna :“Non faccio musica per gli occhi. Faccio musica per le orecchie “.

La cosa straordinaria è che Adele non ha bisogno di alcun tipo di escamotage, di una particolare pubblicità o di essere stravagante per avere successo. Fa parlare di sé esclusivamente per la sua musica che racconta la sua stessa vita. Questo indubbiamente rende Adele vera e probabilmente unica, per lei quindi diventa ancora più complicato riuscire a cantare le sue canzoni perché esprimono dei sentimenti reali, i suoi. Adele però ha anche confessato di essere totalemente terrorizzata dal palcoscenico, non ama esibirsi in pubblico perché questo le comporta una grande ansia.

Una tensione che svanisce solo quando è terminata l’esibizione. Il panico da palcoscenico è tipico di molti artisti, ma per Adele sembra essere quasi una malattia, tant’è che il più delle volte cerca di calmarsi raccontando delle barzellette prima di ogni spettacolo. Nonostante quindi tutto il successo, Adele è anche l’artista dell’anno, la cantante inglese dimostra di essere una persona praticamente normale con le sue paure e le sue paranoie, questo indubbiamente l’avvicina ancora di più al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>