Ai se eu te pego di Michel Telò è un plagio

di Lucia D Antuono Commenta

Un giudice brasiliano ha bloccato i beni di Michel Telò, Ai se Eu te pego potrebeb essere un plagio.

Da qualche mese ormai Michel Telò e il suo tormentone Ai se Eu te pego hanno scalzato dalla vette delle classifiche musicali cantanti come Adele, Lady Gaga e altri che hanno avuto sempre la leadership nei prinicpali Paesi europei e non solo.

Michel Telò così è diventato improvvisamente famoso grazie a questo suo brano alquanto orecchiabile e semplice da ballare. Ai se Eu te pego però potrebbe essere un plagio e arriva anche il blocco dei beni da parte di un giudice brasiliano.

E’ sempre stato detto come Michel Telò avesse in qualche modo ripreso un vecchio motivetto di qualche anno fa per trasformarlo in questa “balada” di grande successo. Sembra però in realtà che Ai se eu te pego sia stata realizzata da un gruppo di studentesse brasiliane nel lontano 2006. Tre ragazze, Marcela Quinho, Maria Eduarda Lucena e Amanda Cavalcanti, si sono presentate davanti ad un giudice brasiliano per dare le proprie motivazioni, confermando che in realtà il brano di Michel Telò sia solamente un plagio.

Passi ufficiali Ai se Eu te pego

In poche parole le ragazze hanno raccontato di come questo simpatico motivetto sia nato per scherzo durante un viaggio studentesco alla Disney di Orlando. Qui le ragazze hanno inizato a comporre la musica e poi le parole di Ai se Eu te pego per prendere in giro una guida che si trovava alla Disney. A quanto pare però una di queste avrebbe deciso di rubare all’insaputa delle altre ragazze il brano e di inciderlo poi insieme a Michel Telò. Il giudice brasiliano ha quindi al momento bloccato i beni del cantante brasiliano e qualora queste tre ragazze vincessero la causa, avrebbero diritto alla maggior parte dei guadagni che Michel Telò ha avuto grazie alla sua Ai se Eu te pego.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>