Bruce Springsteen contro la musica commerciale

di Alessandro Bombardieri Commenta

Bruce Springsteen attacca la case discografiche ed il mercato della musica in genere...

bruce-springsteen-working-on-a-dream-2009-mp3

In un’intervista concessa a MenStyle.it il boss della musica, Bruce Springsteen, attacca la case discografiche ed il mercato della musica moderna in genere, ha dichiarato di non trovarsi a proprio agio nel mondo della musica del giorno d’oggi, attenta solamente ai numeri di vendita, al marketing e non al reale valore di un artista e della sua musica.

Le case discografiche non sanno più cosa inventare secondo il boss, pur di vendere dischi di artisti di basso valore, sono queste in sostanza le critiche più pesanti rilasciate durante questa intervista.

Per chi ama la sua di musica invece dobbiamo segnalare l’enorme successo del tour “Working On A Dream European Tour” che si sta svolgendo proprio da noi in Italia e si conclude questa sera, con l’evento finale allo Stadio Friuli di Udine.

3 SPRINGSTEEN LUSTIG PERLMAN

Le prime due tappe italiane sono andate anche meglio del previsto, con il tutto esaurito sia a Roma che a Torino. Del concerto tenuto nel capoluogo piemontese vi alleghiamo la scaletta, così per curiosità o per farvi un’idea di cosa proporrà anche questa sera ad Udine:

Loose Ends
Badlands
Hungry heart
Outlaw Pete
Working on the highway
Working on a dream
Murder inc.
Johnny 99
American skin (41 shots)
Raise your hand
Travellin’ band
Drive all night
Two hearts
My love will not let you down
Waitin’ on a sunny day
Promised land
My hometown
Backstreets
Lonesome day
The rising
Born to run
Land of hope and dreams
American land
Glory days
Dancing in the dark
Twist and shout/la bamba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>