Musica: stimola il cervello

di gijno Commenta

Fare o comporre musica aiuta il cervello, permettendogli di essere più elastico, reattivo, efficiente...

Cervello stimolato dalla musicaFare o comporre musica aiuta il cervello, permettendogli di essere più elastico, reattivo, efficiente.

E’ quanto hanno dimostrato un gruppo di scienziati riunitisi a Montreal, dal 25 al 28 giugno, per il congresso “Neuroscienze e musica. Discordini e Plasticita“, organizzato dalla fondazione Mariani di Milano.

Da questo incontro è emerso che la musica aiuta a risolvere i problemi, grazie alla maggiore elasticità mentale.

E’ quanto è emerso dallo studio di Sylvain Moreno e Glenn Schellenberg, della York University di Toronto.

I due scienziati hanno sottoposto ad esami 108 tra bambini e ragazzi.

Dalle valutazioni finali, è emerso che la musica non fa crescere l’intelligenza ma, appunto, la capacità di risolvere i problemi.

ra gli adulti non si sono verificate differenze in termini di intelligenza, ma con test audio e visivi, i musicisti se la sono cavata meglio.




Quello che la musica fa crescere è costituito dall’insieme di abilità che gli psicologi chiamano funzioni esecutive.

Altri studi, all’interno dello stesso ambito, hanno confrontato musica e linguaggio.

Da questi studi è emerso che, tra i ragazzi, l’esercizio di lingue straniere, permette di migliorare l’attenzione, la lettura e le fasi di apprendimento.

Gijno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>