Morgan lascia X Factor

di Lucia D Antuono Commenta

Morgan ha deciso di lasciare per sempre X Factor, l'ex Bluvertigo non farà più parte del talent show targato Sky.

Tra i big del Festival di Sanremo 2013 non ci sarà per l’ennesima volta Morgan, il cantante ex Bluvertigo che qualche anno fa fece scandalo per una sua intervista sull’uso della droga.

Come ricorderete quelle parole lo fecero escludere dal Festival di Sanremo e fu creato un vero caso Morgan che monopolizzò i vari palinsesti televisivi. Ne è passato di tempo da quella sorta di scandalo, ma a quanto pare Morgan ancora non è riuscito a farsi riaccettare dall’entourage del Festival di Sanremo.

Doveva essere uno dei big di questa nuova edizione targata Fabio Fazio, ma non sarà così. Inoltre Morgan ha fatto sapere come non sarà più giudice di X Factor, il talent show che negli ultimi anni gli ha garantito una notevole fama, ritrovandosi anche a scoprire dei talenti della musica alquanto interessanti. Nell’ultima edizione di X Factor Morgan è riuscito a portare in trionfo la sua pupilla Chiara, la cantante padovana che si appresta proprio al suo debutto sanremese, sarà infatti uno dei 14 big in gara. Una soddisfazione enorme per Morgan che però ha deciso di lasciare per sempre X Factor e non si tratta di una questione di soldi.

Il cantautore ex Bluvertigo ha altri progetti in testa, proprio a breve uscirà un EP con le tre canzoni che negli ultimi anni sono state bocciate per la partecipazione al Festival di Sanremo. Morgan lascia X Factor, ma ritornerà prepotentemente sulla discografia italiana, una voglia insomma di dimostrare al pubblico come sia stata solo un’ingiustizia non farlo partecipare in questi anni al Festival di Sanremo. Fazio lo aveva anche invitato per l’edizione 2013, ma poi improvvisamente è stato ritrattato tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>