Risultati autopsia Michael Jackson

di Alessandro Bombardieri 1

Murray somministrava al cantante questo anestetico per sconfiggere l'insonnia...

jacko conrad murray ucciso

Diventa sempre più difficile la situazione per il medico di Michael Jackson, Conrad Murray, soprattutto dopo i primi risultati dell’autopsia sul corpo del cantante, resi noti dal Los Angeles Times.

Michael sarebbe morto a causa di un cocktail micidiale di medicinali, con il principale responsabile rintracciabile nel Propofol, che il suo medico gli iniettava in dosi massicce.

Il Propofol è un potente anestetico, il dottore di Jackson ha dichiarato agli inquirenti di aver somministrato a Jacko questo medicinale per sei settimane, per endovena, in dosi da 50 grammi, poi abbassate a soli 25 grammi.

michael jackson e Conrad Murray

Murray somministrava al cantante questo anestetico per sconfiggere l’insonnia, forse provocata proprio da tutti i dolori che sentiva il re del pop, ma in un secondo momento, per evitare l’assuefazione al medicinale da parte di Jackson, Conrad Murray avrebbe abbassato la dose a 25 grammi aggiungendo altri due sedativi (il Lorazepam e il Midazolam) ed è forse proprio il mix di queste tre sostanze ad aver provocato la morte di Michael Jackson.

Ora il medico di Jackson, che lo ha seguito per molti anni della sua vita, vede la sua posizione aggravarsi, e rischia seriamente di essere accusato di omicidio dalla polizia di Los Angeles, anche se dobbiamo ricordare che già da diversi giorni è indagato per omicidio colposo.

Commenti (1)

  1. michael a mio parere è morto no a causa del suo medico ma perchè non c’è la facceva più a essere detto che era pedofilo e gey e altre cose come pazzo e uomosessuale l gente prima di parlare male del mio idolo numer ones dovrebbe ragionare su quello che dice io per lui ho spesso tutto quello che avevo per vedere this is it lui per me era come mio papà e io lo diffenderò a atutti i costi anche essere presa in giro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>