Premi e vincitori dei TRL Awards 2009

di Stefania Russo Commenta

Marco Carta è riuscito ad aggiudicarsi il premio di Man Of The Year che qualche giorno fà, senza mezzi termini, aveva dichiarato di desiderare..

trl

Marco Carta è riuscito ad aggiudicarsi il premio di Man Of The Year che qualche giorno fà, senza mezzi termini, aveva dichiarato di desiderare. Ma non è tutto. Durante i Trl Awards 2009, infatti, il cantante cagliaritano ha ricevuto ben due premi, quello di uomo dell’anno e quello di Best #1 Of The Year.

Gli altri premiati della serata sono stati i Tokio Hotel che hanno ricevuto il premio di Best TRL Artist Of The Year, Hilary Duff che è stata eletta First Lady e i Lost a cui è spettato il premio di Best Band.


Con stupore di tutti, invece, il premio di Best New Artist è stato assegnato a i Dari che sono riusciti a battere gli altri potenziali vincitori, nomi noti come Katy Perry, Miley Cyrus e Marracash.

Gli altri trionfatori della serata sono stati i Gemelli Diversi con il premio Italians Do It Betters, i Sonohra come Best RiempPiazza, Cesare Cremonini che ha ricevuto il Trl History e, infine, Twilight come Best Movie.


L’evento, che si è tenuto a Piazza Unità d’Italia a Trieste, ha visto l’esordio come conduttrice di Elisabetta Canalis che sostituirà la neomamma Elena Santarelli nella conduzione di TRL. La Canalis ha affiancato sul palco il conduttore Carlo Pastore.

I premiati della serata, tuttavia, non sono stati gli unici protagonisti. Sul palco, infatti, si sono esibiti anche altri artisti come Arisa, Lene Marlin, Zero Assoluto e Bastard sons of Dioniso. Per la gioia del 50.000 accorsi ad assistere alla manifestazione, inoltre, sono saliti sul palco anche i giovani attori de “I Cesaroni” e “I liceali”, nonchè Martina Stella, Melita Toniolo e Laura Barriales.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>