“Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty” edizione 2009

di Stefania Russo Commenta

E' stato finalmente pubblicato il bando della dodicesima edizione di "Voci per la Libertà - Una Canzone per Amnesty"..

E’ stato finalmente pubblicato il bando della dodicesima edizione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty“, un concorso che prevede l’assegnazione del Premio Amnesty Italia 2009, riservato ai big della musica italiana, e del Premio Web, il cui vincitore sarà decretato dal pubblico che potrà votare il finalista preferito sul sito www.vociperlaliberta.it.


L’intento della manifestazione, che si svolge a Villadose (Ro), è quello di dare voce a tutti coloro che, attraverso l’arte, si impegnano a diffondere quelle che rappresentano le principali tematiche promosse da Amnesty International, tra cui soprattutto i principi della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, affinchè la possibilità di vivere una vita dignitosa diventi un reale diritto di tutti gli esseri umani.

In particolare:

Il Premio Web è riservato ai primi 30 artisti che entro e non oltre il 28 febbraio 2009 si saranno iscritti al concorso. Attraverso il sito del concorso gli utenti potranno conoscere e votare le loro composizioni e l’artista o il gruppo che riceverà più voti parteciperà alla fase finale del concorso.

Il Premio Amnesty Italia è riservato ai big della canzione italiana e si svolgerà da Gennaio ad Aprile. Esso riguarderà tutte quelle canzoni, pubblicate nel corso del 2008, che hanno ad oggetto tema dei Diritti Umani. A fini dell’individuazione di tali canzoni gli utenti possono inviare, entro il 31 gennaio 2009, le proprie segnalazioni all’indirizzo [email protected].

Nel corso delle precedenti edizioni il Premio Amnesty Italia è stato consegnato a Daniele Silvestri (“Il Mio Nemico”), Ivano Fossati (“Pane e Coraggio”), Modena City Ramblers (“Ebano”), Paola Turci (“Rwanda”), Samuele Bersani (“Occhiali Rotti”) e i Subsonica (“Canenero”).


La giuria che sceglierà i vincitori è composta da Giò Alajmo (Il Gazzettino), Luca Barachetti (L’isola che non c’era – FIOFA), Alessandro Besselva Averame (Il mucchio), Sandro Cacciatori (Direttivo Voci per la Libertà), Gian Giacomo Fiorioli Banchieri (REC Radio), Aldo Foschini (Musica nelle Aie), Gabriele Guerra (Freequency), Michele Lionello (Direttore Artistico Voci per la Libertà), Carla Martelli (Mescalina), Stefano Meloni (Conservatorio di Adria), Fausto Murizzi (Rockit), Elisa Orlandotti (Jam), Paolo Pobbiati (presidente della Sezione Italiana di Amnesty International), Riccardo Pozzato (Direttivo Voci per la Libertà), Enrico Rigolin (Associazione Culturale Voci per la Libertà), Giordano Sangiorgi (Presidente Meeting delle Etichette Indipendenti), Giovanni Stefani (responsabile Amnesty International Rovigo), Patrizia Vita (Sezione Italiana di Amnesty International), Savino Zaba (conduttore di “[email protected]” di Raiuno e “Ottovolante” di Radio2).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>