Festival rock progressivo a Roma

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Il rock progressivo è un genere che è tutt’altro che fuori moda visto che viene ripreso nel mondo da band che, spesso composte da ragazzi che a mala pena hanno 20 anni, spesso introducono anche sonorità che spaziano dal fusion alla world music.

Parte oggi, giovedì 6 settembre del 2012, e fino al 16 dello stesso mese, “Progressivamente”. Trattasi del Festival del rock progressivo che si tiene a Roma, al numero 55 di Porta Ardeatina dove si trova la Casa del Jazz. A darne notizia è stato il sito Internet di Roma Capitale nel sottolineare come “Progressivamente” sia giunto alla sua 20-esima edizione, e come la Casa del Jazz confermi con il Festival del rock progressivo la sua vocazione aperta ad ogni stile e genere.

Il rock progressivo è un genere che è tutt’altro che fuori moda visto che viene ripreso nel mondo da band che, spesso composte da ragazzi che a mala pena hanno 20 anni, spesso introducono anche sonorità che spaziano dal fusion alla world music fino ad arrivare alla ethno music.



CASA DEL JAZZ FESTIVAL A ROMA

Tra le novità di quest’anno ci sono le prove di ascolto ed i seminari prima dell’inizio dei concerti alle ore 21. Tra questi ci sono quelli su Pawn hearts dei Van der Graaf Generator, e su uno dei capolavori della leggendaria band dei Pink Floid. Trattasi, nello specifico, di un pomeriggio studio, dalle ore 18,30 su “Atom hearth mother”.

CANZONI PREMIO AMNESTY ITALIA 2012

L’edizione 2012 del Festival del rock progressivo a Roma, riporta altresì il sito Internet di Roma Capitale, è una kermesse musicale rigorosamente anticrisi. Questo perché ben cinque serate su otto sono ad ingresso libero, mentre per le altre tre i biglietti di ingresso sono a basso costo. Per maggiori info c’è il sito Internet ufficiale www.progressivamente.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>