Sanremo 2009: la terza puntata

di Stefania Russo Commenta

Anche ieri, per la terza serata del Festival di Sanremo, Bonolis è riuscito a tenere alti gli ascolti e a dimostrare..

Anche ieri, per la terza serata del Festival di Sanremo, Bonolis è riuscito a tenere alti gli ascolti e a dimostrare a tutti la verità delle sue dichiarazioni espresse qualche giorno fà, nelle quali spiegava che il Festival non è affatto morto come alcuni media della concorrenza cercano di far credere.

La serata di ieri, infatti, è stata seguita da circa 12 milioni di telespettatori, riuscendo così a superare lo share registrato durante la terza serata dell’edizione 2005 del Festival condotta dallo stesso Bonolis. La terza serata dell’edizione 2008 del Festival condotta da Pippo Baudo, invece, registrò solo 8 milioni di ascolti.


La serata di ieri è stata aperta dal grande Giovanni Allevi che, sulle note de “La leggenda del pianista sull’oceano” ha dato il via allo spettacolo. La puntata, come già noto, è stata dedicata ai duetti delle Nuove Proposte accompagnate dai grandi della musica.

Ospite delle serata è stato il modello brasiliano Thyago Alves che si è simpaticamente prestato alle consuete gag inscenate da Laurenti e Bonolis che hanno continuato a creare siparietti ambigui sulla omosessualità culminati in un bacio tra i due conduttori.

Altro ospite è stato Kevin Spacey che è sembrato divertito mentre canticchiava con Bonolis il quale non ha perso l’occasione per cimentarsi anche lui in una celebre canzone.


La donna della serara chiamata a fiancheggiare Bonolis è stata l’attrice Gabriella Pession è stata decisamente all’altezza della situazione mostrandosi autoironica, simpatica e divertente. Del resto, onsiderando il suo cachet di 30.000 euro, era il minimo.

Durante la serata è stato reso noto il nome del vincitore della competizione web. Si tratta dell’aspirante cantante Ania che si esibirà Sabato sul palco dell’Ariston con la sua canzone “Buongiorno Gente”. Per quanto riguarda, invece, i big eliminati il pubblico ha deciso di salvare Albano e Sal Da Vinci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>