Attesa per il nuovo album dei Beastie Boys

di Redazione Commenta

Doveva essere pubblicato il 15 settembre 2009 a seguito del singolo apripista “Too many rappers” di luglio; poi il dramma del cancro colpì Adam Yauch...

beastie-boys-2

Gestazione tribolata per il nuovo album dei Beastie Boys “Hot Sauce Committee, Pt 1. “, praticamente pronto da un anno. Doveva essere pubblicato il 15 settembre 2009 a seguito del singolo apripista “Too many rappers” di luglio; poi il dramma del cancro colpì Adam Yauch.

Adam detto “MCA” annunciò l’estate scorsa con un comunicato video su You Tube che gli era stato diagnosticato un linfonodo, un crancro alle ghiandole salivari, pertanto la band avrebbe annullato il tour e sospeso la pubblicazione dell’album. Ora però i terribili rappers comunicano nuovamente ai fans che “Hot Sauce Committee” uscirà certamente a settembre 2010.



Il disco (che sarà seguito da un altro album Pt. 2, da distribuire con modalità inusuali e innovative) è una combinazione di musica suonata e samples, con numerosi brani brevi in un’unica continuità di suono. Due tracks sono già apparse nel videogame della Activision, “DJ Hero”.

Nel frattempo Adam Yauch, in convalescenza, ha acquistato i diritti di “A film unfinished” (documentario sull’olocausto) con la sua società cinematografica Oscilloscope: come a ricordare le sue origini ebraiche, nonostante la conversione buddhista di 13 anni fa.

Restando in tema di Buddhismo, pare che Adam stia pregando fervidamente 2 volte al giorno per sconfiggere la sua malattia, e abbia chiesto via blog a tutti i suoi fans di praticare meditazioni di gruppo per aiutarlo a debellare il cancro nel mondo! Yoko Ono (vedova di John Lennon) supporterà entusiasta il rapper unendosi alla meditazione. E’ una lunga attesa discografica che profuma di sacralità e speranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>