Le Vibrazioni aprono agli AC/DC

di Maurizio Iorio 1

aranno i milanesi Le Vibrazioni ad aprire l'unica data italiana delle leggende hard rock australiane AC/DC, in programma il 19 maggio 2010 allo stadio Friuli di Udine..

vibrazioni_g

Saranno i milanesi Le Vibrazioni ad aprire l’unica data italiana delle leggende hard rock australiane AC/DC, in programma il 19 maggio 2010 allo stadio Friuli di Udine.

Le Vibrazioni si forma a Milano grazie all’incontro tra Francesco Sarcina, autore e compositore, Stefano Verderi, chitarrista e tastierista, Marco Castellani, bassista, e Alessandro Deidda, batterista. I quattro passano qualche anno girando per i locali della Lombardia e nel 2003, con l’aiuto del produttore Demetrio Sartorio, esordiscono nel mercato discografico con il singolo “Dedicato a te”, che diventa disco di platino e tormentone in pochissimo tempo, trainato anche da un famoso video di cui poi vengono registrate anche delle parodie, la più famosa firmata dal gruppo Elio e le storie tese.



Il primo album, “Le Vibrazioni”, vende più di 300.000 copie e la band propone altri 4 singoli estratti dall’album. Nel maggio 2005 partecipano al Festival della canzone italiana di Sanremo con il brano “Ovunque andrò”, riscuotendo un discreto successo. Lo stesso mese esce il secondo album, “Le vibrazioni II”, che diventa molto rapidamente disco d’oro, e nel corso dello stesso anno collaborano al film Eccezzziunale… veramente – Capitolo secondo… me, cantando la sigla insieme a Diego Abatantuono. Il terzo album, chiamato “Officine meccaniche” ed uscito nel 2006, spinge la band verso sonorità più rock con leggeri richiami a band come Led Zeppelin e Pink Floyd.

Il 18 aprile 2008 esce il nuovo album, En vivo, che, come suggerito dal titolo, contiene registrazioni di brani eseguiti live dalla band, e viene svelato il nome del nuovo bassista, Emanuele Gardossi, che va a rimpiazzare Marco Castellani, che aveva lasciato la band nel febbraio dello stesso anno, ed un quinto membro dal vivo, Marco Trentacoste già produttore della band, ora anche chitarrista e tastierista. Dice il leader della band a proposito di questo concerto:” Gli AC/DC sono senza dubbio uno dei nostri gruppi di riferimento, una leggenda vivente, oltre che un modello per la loro storia, la longevità del gruppo e il tipo di produzione musicale. E’ un onore per noi salire su quel palco” .L’esibizione della band prima degli AC/DC durerà circa mezzora.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>