Liam Gallagher: Carpool Karaoke? Col c***

di Valentina Cervelli Commenta

Se non fosse per via delle canzoni incredibili scritte con il fratello Noel e gli Oasis Liam Gallagher non meriterebbe nemmeno un briciolo di attenzione, soprattutto quando offende James Corden per far capire che non vuole promuovere il suo lavoro con sketch tipo il Carpool Karaoke.

Sottolineando che non si rende conto di parlare con un vincitore di Tony, attore e cantante preparato quanto difficilmente sarà lui, parlando con la rivista GQ ha spiegato:

Non ci andrei mai, grazie mille. Non esiste, cazzo. È la trasmissione con quel ciccione di Kevin and Perry? (E corretto dalla fidanzata sul nome della trasmissione continua). Non ho bisogno di guardarlo per sapere che mi farebbe schifo. James Corden è uno sfigato.

Dopo aver dato sfoggio del suo lato peggiore, l’ex frontman degli Oasis ha continuato spiegando cosa significa essere una rockstar:

Io ero fissato con tutti i cliché: il sesso, la droga e il rock ‘n’ roll. L’ho vissuto. Quella roba lì ero io ed è per questo che gli Oasis funzionavano. Non potevamo essere degli stronzi noiosi e non potevamo neanche essere dei fuori di testa come il sottoscritto. E so quanto fossi problematico, gli Oasis non sarebbero stati quello che sono stati con due Liam o due Noel.

Quello che sta per uscire è il primo album da solista di Liam As You Were uscirà il 6 ottobre e secondo il cantante sarà apprezzato anche dal fratello, con il quale è in rotta da un po’ di tempo. Sarà curioso vedere se sarà così davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>