“Backspacer” è il nuovo disco dei Pearl Jam

di Stefania Russo 4

I Pearl Jam hanno finalmente annunciato il loro nuovo album intitolato "Backspacer" che potrà essere acquistato a partire dal prossimo..

pearl-jam

I Pearl Jam hanno finalmente annunciato il loro nuovo disco intitolato “Backspacer” che potrà essere acquistato a partire dal prossimo 18 settembre.

Una buona notizia, quindi, per i fan della band di Seattle che lo scorso marzo hanno potuto acquistare la ristampa di “Ten”, l’album di esordio della band che è riuscito a vendere ben 12 milioni di copie e che ora, grazie a questa ristampa, può essere ascoltato da tutti i fan del gruppo, anche da quelli che hanno iniziato a seguirli non proprio dall’inizio.


Questo nuovo album, in realtà, non era per nulla atteso, non solo perchè come dicevamo è stata pubblicata la ristampa del loro primo disco solo pochi mesi fa ma anche perchè nel 2011 la band festeggerà il suo 20esimo anniversario e in tanti avevano pensato che i Pear Jam stessero apettando proprio quella data per pubblicare un nuovo album di inediti. E’ probabile, quindi, che la band abbia in serbo per i suoi fan una sorpresa diversa e inaspettata per festeggiare l’anniversario.

Il nuovo album verrà anticipato dal singolo “The Fixer” che uscirà a Luglio ma, in realtà, un altro brano contenuto nell’album ha già iniziato a circolare nel web. Si tratta di “Got Some” che è stato cantanto in anteprima durante una trasmissione in cui il gruppo era ospite, la stessa trasmisione in cui è stata annunciata l’uscita del nuovo album.


L’album è prodotto da Brendan O’Brien mentre il booklet è realizzato dal famoso fumettista e amico della band Tom Tomorrow.

Una piccola curiosità: Backspacer è il nome della tartaruga della band che ha gareggiato e vinto la Great Turtle Race, manifestazione durante la quale sono stati raccolti fondi per la salvaguardia delle tartarughe.

Ascolta “Got Some”

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>