“Electric Jam”, il nuovo album di Pino Daniele

di Stefania Russo 1

Dopo un periodo di assenza dalle scene musicali il cantautore partenopeo Pino Daniele ha finalmente..

Dopo un periodo di assenza dalle scene musicali il cantautore partenopeo Pino Daniele ha finalmente annunciato il suo ritorno. Il prossimo 27 Marzo, infatti, uscirà il suo ultimo lavoro “Electric Jam“, anticipato dal singolo “Il sole dentro di me“, brano in cui Pino Daniele duetta con J-Ax.

Una grande notizia per tutti i fans del cantante che attendevano con ansia un nuovo album di inediti. Ma l’album è solo una parte della buona notizia: Pino Daniele, infatti, subito dopo l’uscita dell’album inizierà un tour anticipato da un concerto evento che si terrà il 29 Marzo a Milano presso il Blu Note.


La scelta della location ha un pò stupito tutti poichè se è vero che il Blue Note è considerato il tempio del Jazz e anche vero che tutti si aspettavano un’apertura del tour se proprio non a Napoli almeno nel sud Italia. Ma siamo sicuri che i numerosi fan/concittadini del cantante perdoneranno tale decisione e accorreranno numerosi a Milano.

Del resto Pino Daniele li aveva già omaggiati della sua presenza lo scorso Luglio quando ha tenuto proprio a Napoli, in Piazza del Plebiscito, il concerto “Vai Mo” per festeggiare i trenta anni di carriera, concerto a cui avevano partecipato anche altri cantanti come Giorgia, Irene Grandi, Nino D’Angelo, Gigi d’Alessio e Avion Travel.


I biglietti per il concerto di Milano possono essere acquistati da oggi attraverso il circuito ticketone.

Ma “Electric Jam” non è l’unico progetto a cui Pino Daniele ha lavorato in quest’ultimo periodo. Il cantante, infatti, è il produttore dell’album di Silvia Aprile, la cantante concorrente della scorsa edizione di XFactor che parteciparà alla prossima edizione del Festival di Sanremo nella categoria Giovani con il brano “Un desiderio arriverà“, scritto proprio da Pino Daniele.

Commenti (1)

  1. io sono andata al concerto il 1 Aprile: premesso che Pino è stato grandissimo come sempre, devo però fare un’annotazione relativamente al personale del blue note.
    Innanzitutto i camerieri non la smettevano di passarci davanti in continuazione. A fine concerto, poi, intorno alle 23.15, un buttafuori è venuto a redarguirci perchè dovevano chiudere il locale e quindi ci saremmo dovuti sbrigare ad andarcene.

    Considerato che il biglietto costa 80,50 € e che ogni cocktail costa intorno ai 10-15 €, mi sarei aspettata quanto meno un po’ di educazione.

    Ho fatto presente questa storia al responsabile del locale, il quale mi ha risposto con la stessa sufficienza ed arroganza del buttafuori.

    Concerto meraviglioso, ma locale pessimo: non ci metterò mai più piede! Evidentemente, ora che godono di una certa fama, hanno smesso di prestare attenzione alle buone maniere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>