Liam non sa di cosa parlano le sue canzoni (e li scrive lui)

di Elena Botta Commenta

Non so di che cosa parlino le mie canzoni, ha dichiarato candidamente il leader dei Beady Eye ad una rivista musicale britannica

liam gallagher 030109

Nonostante ieri Gem Archer abbia detto che i Beady Eye si siano ispirati ai Rolling Stones e Liam Gallagher abbia dichiarato che questo album d’esordio della band è migliore di tutta la discografia degli Oasis, ora salta fuori che Liam non abbia la più pallida idea di cosa parlino le canzoni.
E’ vero che i testi delle canzoni degli Oasis erano scritti tutti da Noel e che quindi Liam non abbia fatto nessuno forzo per capire cosa ci fosse scritto, ma in questo caso i testi se li è scritti da solo.



Non so di che cosa parlino le mie canzoni“, ha dichiarato candidamente il leader dei Beady Eye ad una rivista musicale britannica. “Non sono bravo con le parole. Dico giusto la prima cosa che mi passa per la testa.”
Così gli è stato domandato di cosa parli la canzone Wigwam e Liam ha risposto di non saperlo proprio.
Il prossimo 21 febbraio verrà di stribuito il nuovo singolo The Roller, il primo singolo di Different Gear , still speeding ad essere pubblicato in forma tradizionale: infatti il singolo uscirà in vinile 7 pollici con, come b-side, Two of a kind, per poi venire resa disponibile in download il giorno successivo, il 22 febbraio.
I due singoli precedenti della band composta dagli ex membri degli Oasis, Bring the light e Four letter word,dopo essere stati disponibili gratis su internet, sono usciti nei negozi in edizioni speciali.
Il prossimo 28 febbraio Different Gear, Still Speeding uscirà in tutti i negozi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>