Nobody’s Daughter è il nuovo disco delle Hole

di Redazione Commenta

L’attuale versione della band ha come unico membro delle origini proprio Courtney..

Nobody’s Daughter

Dopo 10 anni di attesa, il 27 aprile esce il nuovo album delle Hole, “Nobody’s Daughter”. La band di Courtney Love si era ufficialmente sciolta nel 2002, e lontani sembravano i tempi del clamoroso successo di “Live Through This” (1994) e “Celebrity Skin” (1998), vista anche la lunga parentesi hollywoodiana della controversa vedova Cobain.

L’attuale versione della band ha come unico membro delle origini proprio Courtney. Fatto fuori Eric Erladson, cofondatore delle Hole, la nuova line up vede: Micko Larkin (chitarra), Shawn Dayley (basso, al posto di Melissa Auf der Maur) e Stuart Fisher (batteria).



Di fatto “Nobody’s Daughter”, pubblicato da Mercury Records, era stato concepito come disco solista di Courtney Love; e invece c’è stato il cambio di programma, quasi in coincidenza con l’anniversario della morte del leggendario leader dei Nirvana.

Hanno collaborato al disco importanti nomi come Linda Perry e Billy Corgan (Smashing Pumpkins); produttore Michael Beihorn. E’ un album molto sincero, autobiografico, con elementi punk e grunge anni ’90, ma anche di più attuale alternative rock. Una Courtney in cerca di sobrietà, ripulita dalle droghe, confessa al N.M.E. che “Nobody’s Daughter” è tutto ciò che le resta, ora che dopo anni bui in cui ha perso anche la custodia della figlia Frances Bean, non ne può più della sua vecchia immagine di rebel girl.

Questa donna di 45 anni vuole liberarsi dell’opprimente Courtney Love, per tornare ad essere semplicemente Michelle Harrison con tutta la sua carica rock.

Official web site: http://www.holerock.net/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>