Nuovo album celebrativo David Guetta

di Filadelfo Scamporrino Commenta

“Nothing But The Beat 2.0″ è l’edizione speciale dell’album che un anno fa ha ottenuto uno strepitoso successo. Ben 16 milioni, infatti, sono stati i singoli venduti in tutto il mondo.

Un album che celebra un anno di successi. E’ “Nothing But The Beat 2.0“, l’album di David Guetta che da oggi, martedì 11 settembre del 2012, è disponibile nei migliori negozi di dischi ed in digitale.

A darne notizia in data odierna è stata la Emi Music, attraverso il proprio sito Internet ufficiale, nel sottolineare come “Nothing But The Beat 2.0” sia l’edizione speciale dell’album che un anno fa ha ottenuto uno strepitoso successo. Ben 16 milioni, infatti, sono stati i singoli venduti in tutto il mondo a fronte di tre milioni di copie dell’album, due Grammy ed un’incetta di certificati platino in 15 Paesi, e quella oro in Italia.



LE 10 MIGLIORI BAND DELLA STORIA DELLA MUSICA SECONDO NOEL GALLAGHER

“Nothing But The Beat 2.0” contiene in tutto 8 novità, di cui 5 rappresentate da tracce pop inedite, e 3 da tre brani electro che, come sempre, sono tutti da ballare. Intanto per David Guetta si avvicina l’appuntamento di Londra, il 15 settembre del 2012, quando si esibirà sul palco in occasione dell’iTunes festival. La trackilist completa di “Nothing But The Beat 2.0” è presente sul sito Internet della Emi Music.

COLONNA SONORA MONTECARLO

Oltre a “Nothing But The Beat 2.0” ricordiamo tra gli ultimi dischi dell’artista “FMIF! Ibiza Mix 2012” di Cathy & David Guetta, disponibile allo stesso modo in digitale e nei migliori negozi di dischi. In particolare, “FMIF! Ibiza Mix 2012” è una compilation che è composta da un totale di quindici brani che sono stati sia selezionati, sia mixati dal numero uno al mondo dei Dj, David Guetta appunto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>