Nuovo singolo e nuovo video di Marco Mengoni Dall’Inferno

di Lucia D Antuono 1

Marco Mengoni presenta il nuovo singolo e soprattutto il nuovo video di Dall'Inferno.

E’ un periodo di nuove uscite discografiche nel campo musicale italiano, soprattutto per i giovani cantanti emersi dai talent show. Se insomma c’è il ritorno di Marco Carta con il nuovo album Trasparente, c’era attesa per scoprire il nuovo singolo, ma sorpattutto il nuovo video di Marco Mengoni.

Dall’Inferno è il titolo del nuovo brano estratto dall’ultimo album del giovane cantautore vincitore di X Factor 3. Si tratta di un brano alquanto suggestivo e fortemente ispirato alla vicenda di Jack Lo Squartatore, il terribile serial killer che sconvolse l’Inghilterra nel XIX secolo.

Il nuovo singolo di Marco Mengoni, Dall’Inferno, si propone di parlare delle ansie, di quelle paure dalle quali però bisogna emergere tentando di esorcizzarle. Ovviamente Mengoni non è un personaggio banale, non è insomma un cantante che ha voglia di mischiarsi con gli altri, lui deve essere particolare e lo si capisce anche dal nuovo video di Dall’Inferno. Qui Marco Mengoni si ritrova tra manichini infuocati, vicoli oscuri, donne misteriose, situazioni insomma che spaventerebbero chiunque e da qui emerge proprio quel senso di angoscia che il cantante ha voluto esprimere fortemente nel suo nuovo singolo.

Bisogna insomma vivere le proprie paure per poi essere in grado di esorcizzarle e tornare più forti di prima dall’inferno. E’ questo il messaggio principale del nuovo singolo di Marco Mengoni e dal video tutto ciò lo si capisce perfettamente. Non è un caso che il cantate punti molto anche sui videoclip delle sue canzoni, Solo di Marco Mengoni è stato video dell’anno, c’è insomma quella voglia di trasmettere anche attraverso le immagini ciò che prova.

Commenti (1)

  1. francamente di MENGONI me ne infischio,della sua voce stridula possiamo farne a meno, è della voce di MARCO CARTA che siamo in astinenza, MARCO CARTA con la sua voce sa di regalare emozioni a non finire, mi spiace per Mengoni ma è un fenomeno passeggero………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>