Divorzio per Katy Perry e Russell Brand

di Lucia D Antuono Commenta

Divorzio in vista per Katy Perry e Russell Brand. La popstar ha deciso di porre fine al suo matrimonio dopo appena 14 mesi. La motivazione è da riscontrare in divergenze caratteriali diventate insostenibili.

Se è stato un anno alquanto soddisfacente a livello professionale per Katy Perry, non si può dire lo stesso sul lato personale e privato. La cantante infatti è in rottura con suo marito Russel Brand. La coppia, sposatasi lo scorso ottobre 2010, sembrava potesse realmente durare per sempre, ma a quanto pare non sarà così.

Katy Perry infatti ha chiesto il divorzio al marito, una situazione inaspettata, tant’è che non è chiara quale sia la motivazione della fine di tale rapporto. Secondo quanto riportato dalla stampa straniera si tratta di alcune differenze caratteriali, insomma probabilmente è terminato semplicemente l’amore oppure era diventato impossibile poter risolvere alcune divergenze diventate insostenibili.

Appena uscita tale notizia si pensava che fosse stato Russell Brand a chiedere il divorzio a Katy Perry, cosa a quanto sembra non vera. Insomma sarebbe stato solo un escamotage da parte della Perry per evitare che la sua famiglia, fortemente cattolica, potesse soffrire di questa situazione. Sarebbe stata quindi la cantante stessa a troncare il matrimonio con Russel Brand, per Katy Perry il nuovo anno non inizia nel migliore dei modi e pensare che la coppia aveva intenzione anche di metter su famiglia.

Ora però Katy potrà indubbiamente buttarsi a capofitto nel mondo del lavoro per poter superare una fase non semplicissima, avrà sicuramente più tempo per realizzare un nuovo album e per cimentarsi con altri interessanti iniziative lavorative, ad esempio vestire i panni di Marilyn Monroe in un progetto musicale che non sembra esser stato accantonato. Insomma se la vita privata inizia ad essere non troppo felice, almeno Katy Perry potrà consolarsi con il lavoro che non manca mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>