Affidamento figli di Jackson

di Alessandro Bombardieri 1

Anche dopo la sua prematura morte, si continua sempre a parlare di Michael Jackson...

PD*913944

Anche dopo la sua prematura morte, si continua sempre a parlare di Michael Jackson, questa volta l’argomento scottante è l’affidamento dei suoi tre figli, soprattutto ora si parla dei due avuti con Debbie Rowe, l’ex infermiera ed ex moglie di Jacko la quale sarebbe disposta a lasciare i due figli Prince Michael (12 anni) e Paris (11 anni) in affidamento alla nonna Katerine, madre di Michael Jackson, in cambio di una cifra che oscilla tra i 3 ed i 5 milioni di dollari.

E’ stato il The New York Post il primo giornale a scrivere di questo accordo, confermato poi anche dall’Abc News, il quale ha citato anche fonti all’interno della famiglia Jackson.

Già una volta Debbie Rowe aveva rinunciato ai suoi figli ottenendo così in cambio 8 milioni di dollari più 5 rate da 900mila dollari l’anno. A quanto pare ora l’ex moglie starebbe cercando di ottenere almeno un diritto per visitare i suoi due figli, per l’udienza che è fissata il 20 luglio. Inoltre chiede anche che Joe Jackson (il padre del cantante) sia allontanato in maniera definitiva dalla crescita dei due bambini.

michael-jackson-foto-figli

Questa ultima scelta è dettata dall’idea di Joe di lanciare i 3 piccoli come i Jackson Three, facendo la stessa cosa che fece molti anni fa con Michael Jackson e i suoi fratelli quando inventò i Jackson Five.

Oltre a questo c’è da segnalare anche il comportamento tenuto da Joe negli ultimi giorni, il quale continua a rilasciare interviste in tv americane e inglesi (ben retribuito) sostenendo che il figlio non sarebbe mai stato in grado di reggere tutti i concerti che aveva in programma. Inoltre sembra proprio che Joe fosse veramente furioso di non essere stato coinvolto nell’organizzazione del tour londinese del figlio. Ma purtroppo ormai non ci sarà più nessun tour…

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>