Morte Whitney Houston

di Lucia D Antuono Commenta

Un'altra grande artista del mondo della musica ci ha lasciato. La morte di Whitney Houston è avvenuta all'improvviso, anche se il suo stato depressivo lasciava intendere che qualcosa del genere prima o poi sarebbe avvenuto.

Il mondo della musica piange un’altra grande artista. La notizia della morte di Whitney Houston ha sicuramente scosso un pò tutti e anche questa volta le cause del decesso sono al momento ancora ignote. Come capitato insomma per Michael Jackson ed Amy Winehouse, anche per Whitney Houston si sta cercando di capire cosa abbia potuto causarle l’inaspettato decesso.

La cantante è stata ricordata con tanto dolore anche durante la notte dei Grammy Awards che ha visto il trionfo di Adele. La sua scomparsa è avvenuta proprio alla vigilia di questa incredibile manifestazione musicale, dove la stessa cantante doveva parteciparvi tra il pubblico.

Whitney Houston si trovava a Beverly Hills proprio per godersi i Grammy Awards, ma per sua sfortuna non ha potuto asssitere a questa grande serata. C’è mistero sulla morte di Whitney Houston, trovata senza vita nella vasca da bagno dell’hotel dove alloggiava. Al momento dall’autopsia tutto è ancora top secret, si è però escluso l’ipotesi di suicidio e soprattutto sul suo corpo non è stato rinvenuto alcun segno di violenza.

E’ chiaro che bisognerà attendere gli esami tossicologici per capire se sia stato un mix di droga e farmaci ad ucciderla. Whitney Houston non stava vivendo un buon periodo, addirittura nell’ultimo mese era uscita la notizia del suo conto in banca in rosso. La cantante insomma aveva sperperato in questi anni tutte le sue ricchezze. Nonostante quindi uno stato piuttosto depressivo, sembra che la morte di Whitney Houston non sia stata causata da un suicidio. Dispiace che un’altra grande star della musica abbia lasciato questo mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>