Pearl Jam, partita la caccia al tesoro per una traccia inedita

di Stefania Russo Commenta

A partire dal 18 settembre sarà in tutti i negozi di dischi "Backspacer", il nuovo album dei Pearl Jam anticipato dal singolo "Fixer", già in..

backspacer

A partire dal 18 settembre sarà in tutti i negozi di dischi “Backspacer“, il nuovo album dei Pearl Jam anticipato dal singolo “Fixer“, già in rotazione sulle principali emittenti radiofoniche.

Per ingannare l’attesa i Pearl Jam hanno deciso di coinvolgere i loro fan in una caccia al tesoro che mette in palio una traccia inedita. Per mettere in piedi questa caccia al tesoro la band di Seattle si è avvalsa dell’aiuto del loro amico e cartoonist politico Tom Tomorrow che ha creato per loro ben nove immagini.


La caccia al tesoro parte dal sito ufficiale dei Pearl Jam e consiste nel trovare queste nove immagini sparse sul web e nel ricomporle in modo da formare la copertina del nuovo album. Tutti coloro che riusciranno a ricomporre la copertina avranno accesso ad una traccia inedita.


Ma questa della caccia al tesoro non è l’unica iniziativa creata per i fan dei Pearl Jam visto che la Universal Music, l’etichetta discografica che pubblica il nuovo album, ha siglato un accordo con Fnac che prevede la possibilità per chi ordina subito il disco di vincere un soggiorno a Seattle e il biglietto di ingresso per prendere parte al concerto che la band terrà proprio lì, nella sua città.

Un’occasione unica per i fan italiani visto che nel tour dei Pearl Jam non è stata inclusa alcuna data italiana. Se proprio non sarete tra i fortunati, tuttavia, potete sempre programmare un viaggetto in una delle capitali europee incluse nel tour, che in Europa fà tappa il 13 agosto a Rotterdam, il 15 agosto a Berlino, il 17 agosto a Manchester e il 18 agosto a Londra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>