Nuovo disco Phil Collins a settembre 2010

di Stefania Russo Commenta

Phil Collins torna sulla scena musicale con un nuvo disco intitolato "Going Back", disponibile per l'acquisto a partire da settembre 2010..

Phil Collins

Phil Collins torna sulla scena musicale con un nuovo disco intitolato “Going Back“, disponibile per l’acquisto a partire da settembre 2010.

Si tratta di un tributo a quelle che sono considerate le gemme del soul, a cui il cantante riconosce una grandissima importanza per l’influenza che hanno avuto sulla sua formazione musicale, è come se è proprio a loro che dovesse il suo modo di cantare e quindi il suo successo.


La gratitudine di Phil Collins verso altri compositori non è nuova, già diverse volte in passato il cantante aveva infatti realizzato alcune cover, tra queste ricordiamo “You can’t hurry love”, “A groovy kind of love”, “Tomorrow never knows” e “True colors”, di certo però questa è la prima volta in 30 anni di carriera che sceglie di dedicare un intero progetto al lavoro di altri interpreti e compositori.


Il cantante, parlando del nuovo disco, ha affermato che la sua decisione di fare un album che racchiude tutte quelle che sono le sue canzoni preferite non dovrebbe essere una sorpresa per nessuno dal momento che si tratta di canzoni che hanno costituito la colonna sonora dei suoi anni giovanili. Collins ha poi aggiunto: “La mia idea è quella di non aggiungere nulla di nuovo a questi brani già favolosi, ma di cercare di ricreare il suono e le sensazioni che ho provato la prima volta che li ho ascoltati. La mia intenzione è quella di fare un vecchio album, non un nuovo album!

Tra i brani inclusi in “Going Back” troviamo “Girl (why you wanna make me blue)” dei Temptation, “Uptight (Everything’s alright)”, “Blame it on the sun” e “Never dreamed you’d leave in summer” di Stevie Wonder,“(Love is like a) Heat wave”, “In my lonely room” e “Jimmy Mack” di Martha And The Vandellas, “Standing in the shadows of love”, “Something about you” e “Loving you is sweeter than ever” dei dei Four Tops.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>