Carmen Consoli vince Premio Amnesty Italia 2010

di Stefania Russo Commenta

La vincitrice dell'ottava edizione del Premio Amnesty Italia è Carmen Consoli che è riuscita a conquistare la giuria con il brano "Mio zio" contenuto..

Carmen Consoli

La vincitrice dell’ottava edizione del Premio Amnesty Italia è Carmen Consoli che è riuscita a conquistare la giuria con il brano “Mio zio” contenuto nell’album “Elettra“, una canzone che racconta di una storia di violenza su un minore consumata in ambito familiare. Come tutti già sanno, infatti, il premio messo in palio dalla Sezione Italiana di Amnesty International ha l’obiettivo di premiare la migliore canzone sui diritti umani realizzata nell’anno precedente.

Carmen Consoli riceverà il premio il 25 luglio a Villadose, in provincia di Rovigo, nella serata finale della tredicesima edizione del concorso musicale dal vivo ”Voci per la Liberta’ – Una canzone per Amnesty”.


La cantante si è detta onorata e felice per aver ricevuto questo premio, ha detto di appogiare Amnesty nella sua battaglia per il rispetto dei diritti umani e, riprendendo il tema della canzone che le ha regalato la vittoria, ha sottolineato come molto spesso la famiglia non è un luogo sicuro ma un teatro di mostruosità, l’unico modo per combattere tutto questo è parlarne apertamente quanto più possibile, grazie ad Amnesty è possibile dare sfogo a questo grido di dolore.

Christine Weise, presidente della Sezione Italiana di Amnesty International, ha definito la canzone di Carmen Consoli un brano capace di far sentire la sofferenza e l’impotenza di una bambina violata, una canzone che fa gelare il sangue nelle vene ma che al tempo stesso ha il merito di dare coraggio e consapevolezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>