Lady Gaga denunciata da una sua ex assistente

di Lucia D Antuono Commenta

Lady Gaga è stata denunciata da una sua ex assistente che haraccontato di come Miss Germanotta praticamente la schiavizzasse. Nel frattempo Lady Gaga ha reagalato ai suoi fan un uovo brano Stuck on fucking you.

Lady Gaga è sempre stato un personaggio piuttosto stravagante e proprio alla sua eccentricità è dato il suo successo. Non è un caso che la cantante più ricca del 2011 sia Lady Gaga, insomma Miss Germanotta lavora sodo, ma soprattutto sfrutta al meglio qualsiasi cosa per fare del marketing.

Una donna quindi in carriera che però non sembra essere una datrice di lavoro esemplare. Proprio in queste ultime ore è arrivata infatta la denuncia da parte della sua ex assistente, Jennifer O’Neil, che ha accusato Lady Gaga di essere una schiavista. Non solo perché a quanto pare Miss Germanotta non ha pagato a dovere la sua ex asistente che chiede ben 380 mila dollari.

Quello però che sembra sconvolgere di più questa denuncia è ciò che ha raccontato ad un tribunale la signora O’Neil. In poche parole l‘ex assistente non aveva nemmeno il tempo di poter dormire, ma doveva essere pronta e scattante per qualsiasi tipo di esigenza della pop star, addirittura doveva porgerle l’asciugamano dopo la doccia. Insomma situazioni che davvero sembrano essere impensabili, ma che Miss Germanotta a quanto pare amava farsi fare.

460 date per il tour mondiale di Lady Gaga

Jennifer O’ Neil parla come se fosse stata trattata più come una serva che come una donna ed ecco perché alla fine ha deciso di denunciare Lady Gaga. Una situazione che il portavoce della pop star ha ovviamente smentito, nel frattempo Miss Germanotta ha voluto regalare ai suoi fan per Natale un brano inedito Stuck on fuckin’ you, si tratta di un episodio girato in presa diretta che dura circa cinque minuti.

Lady Gaga Stuck on fuckin you

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>