Lady Gaga pronta ad adottare tre orfani

di Lucia D Antuono Commenta

Lady Gaga ha deciso di voler adottare tre orfani indiani. Miss Germanotta ha intenzione di regalare un pò di gioia e serenità soprattutto ai bambini meno fortunati che vivono in uno stato di povertà.

In attesa del nuovo tour mondiale di Lady Gaga, la cantante pop è impegnatissima anche a livello sociale. Siamo abituati a vedere le sue performance molto trasgressive e particolari, ma Lady Gaga appare molto diversamente da ciò che è realmente.

Miss Germanotta ha sempre avuto un occhio di riguardo per i bambini meno fortunati, soprattutto quelli di altri Paesi costretti a vivere nella povertà e senza genitori. Lady Gaga ha annunciato di voler adottare tre orfani indiani, ma la sua intenzione è quella di garantire una grande sicurezza a tutti i piccoli fanciulli che non hanno avuto nulla dalla vita e vivono tra le più grandi sofferenze.

Un gesto che sicuramente fa molto onore a Lady Gaga, il più delle volte criticata per la sua troppa eccentricità. Sono numerose le attività umanitarie che vedono in prima persona proprio Miss Germanotta, la cantante sente di avere una missione nella vita quella di poter aiutare soprattutto i bambini e gli adolescenti vittime costanti di bullismo. Insomma anche se Lady Gaga trionfa agli MTV Europe Music Awards, la cantante non dimentica chi è stato meno fortunato di lei.

La stessa Miss Germanotta non ha vissuto un’infanzia e un’adolescenza semplice, costantemente presa di mira dai bulletti della sua scuola. Ora che finalmente si è presa tutte le sue rivincite ha intenzione di aiutare chi è stato meno fortunato. Adottare tre orfani non è sicuramente semplice, visti anche i suoi innumerevoli impegni, ma Lady Gaga garantisce che non farà mancare nulla ai suoi bambini. Certo è che noi nelle vesti di mamma non riusciamo proprio a vederla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>