Michael Jackson era dipendente dai farmaci

di Alessandro Bombardieri Commenta

Iniziano ad emergere le prime prove che Michael Jackson fosse realmente dipendente da farmaci...

michael_londra_370468210

Iniziano ad emergere le prime prove che il re del pop, Michael Jackson, fosse realmente dipendente da farmaci, sono infatti state rese note le prescrizioni mediche che Jacko si riusciva a far dare anche sotto nomi altrui.

Le medicine trovate sono di vario tipo, tra tutti potenti sedativi e anestetici, tra i quali Vial, Propofol, Demerol, Xanax, Alprazolam, Percocet. Si sono trovati anche antistaminici come la Prometazina, lo steroide Prednisone e antibiotici come l’Ery-tab.

La salute di Jacko era inferma, e si era complicata dopo la frattura di una spalla, soffriva di continui dolori allo stomaco e all’intestino. Si portava avanti il problema alla pelle che lo ha perseguitato per tutta la vita. Sono stati anche resi noti i particolari più privati di questa triste vicenda.

jackofarmaci1

Michael Jackson riusciva ad utilizzare i nomi di alcuni dipendenti del parco Neverland per avere le medicine, sulle ricette c’erano scritte come queste: “Buprinex è un potente narcotico, come ho già scritto, simile al Demerol”, “Buprinex è come il Demero, l’unica differenza è che dà dipendenza“, “una cura risolutiva di 5-7 giorni“.

Insomma, il mistero si infittisce in quella che è una vicenda che sarebbe bello chiudere qua e ricordare Michael Jackson per le sue cose migliori che ha fatto in vita, senza soffermarsi su questa sua ormai accertata dipendenza.

Comunque da notare che Jacko ha sempre negato il suo abuso e la sua dipendenza da farmaci, anche nelle occasioni in cui accusava dolori più intensi del normale.

jackofarmaci3

jackofarmaci2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>