Vestito di Amy Winehouse all’asta per 50 mila euro

di Lucia D Antuono Commenta

Il vestito che Amy Winehouse ha indossato per la copertina dle uso ultimo album Back to Black è stato messo all'asta per beneficenza e venduto per ben 50 mila euro. Una cifra che servirà ad aiutare la Amy Winehouse Foundation realizzata dal padre della cantante.

E’ quasi arrivato il giorno dell’album postumo di Amy Winehouse in uscita il 5 dicembre. La cantante scomparsa lo scorso 23 luglio nel suo appartamento riesce ancora a fare notizia grazie proprio alla sua voce che continua a farla rivivere nei cuori di tutti gli appassionati di musica.

Il secondo singolo di Amy Winehouse Our day will come è già un grandissimo successone ed è chiaro che l’album, Lioness: Hidden Trausers, riuscirà in poco tempo dall’uscita a conquistare le vette di tutte le classifiche musicali. Nel frattempo il padre di Amy, Mitch Winehouse, ha voluto mettere all’asta il vestito che sua figlia ha indossato per la copertina del suo secondo album Back to Black del 2006.

Un gesto voluto fortemente soprattutto per garantire sempre più fondi per la Amy Winehouse Foundation, realizzata proprio dal padre per aiutare le persone che come la cantante hanno avuto dei problemi di dipendenza. Il vestito è stato venduto per ben 50 mila euro, cifra importante che potrà garantire un sostanzioso aiuto per chi ha bisogno. E’ stato il Museo de la Moda di Santiago del Cile a voler acquistare questo vestito che indubbiamente è un oggetto molto importante e che ricorda ancora di più la grande Amy Winehouse.

Non sarà molto probabilmente l’unica asta che il signor Winehouse realizzerà per sua figlia, c’è la costante volontà da parte della famiglia, ma anche di tutti gli innumerevoli fan della cantante, di continuare a sentire viva Amy e ogni tipo di iniziativa di questo genere è sempre ben accolta. Aspettiamoci quindi anche nuovi album di Amy Winehouse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>