Festival di Sanremo 2013 con Max Gazzé

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Max Gazzé parteciperà alla kermesse canora con due brani, “Sotto Casa” ed “I tuoi maledettissimi impegni” che a loro volta anticipano l’uscita di un nuovo album di inediti per l’artista.

E’ la quarta volta che partecipa dopo l’esperienza del 1999 con “Una musica può fare”, nel 2000 con “Il Timido ubriaco”, e nel 2008 con “Il solito sesso”. Stiamo chiaramente parlando di Max Gazzé, uno dei 14 big che parteciperà all’edizione 2013 del Festival di Sanremo.

In accordo con quanto riportato dal sito Internet della Emi Music, Max Gazzé parteciperà alla kermesse canora con due brani, “Sotto Casa” ed “I tuoi maledettissimi impegni” che a loro volta anticipano l’uscita di un nuovo album di inediti per l’artista. Il nuovo album, che l’artista insieme al fratello sta perfezionando proprio in queste settimane, sarà poi promosso con un tour internazionale con tappe in Italia, Francia, Spagna, Germania, Inghilterra e Belgio.



CONCERTO PER L’EMILIA STADIO DALL’ARA DI BOLOGNA

Il nuovo album studio, il cui titolo ufficiale deve essere ancora svelato, arriverà dopo “Quindi?” del 2010. Questi gli altri album studio dell’artista: Contro un’onda del mare del 1996, La favola di Adamo ed Eva del 1998, Max Gazzè (Gadzilla) del 2000, Ognuno fa quello che gli pare? del 2001, Un giorno del 2004 e Tra l’aratro e la radio del 2008.

CANZONI PREMIO AMNESTY ITALIA 2012

Nato il 6 luglio del 1967 a Roma, Massimiliano “Max” Gazzè è un cantautore ed un bassista italiano di brani che spaziano dal pop all’alternative rock fino ad arrivare alla canzone d’autore. Eclettico ed ironico con i suoi testi, Max Gazzè con le sue canzoni spesso tratta in maniera leggera ma nello stesso tempo impegnata temi legati all’amore, al lavoro ed a grandi temi di attualità ed esistenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>