Medimex Mediterranean Music Expo

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Medimex – Mediterranean Music Expo è stato infatti ideato per favorire gli scambi commerciali ed artistici, ma anche come occasione di sviluppo per il mercato discografico a livello regionale, nazionale ed internazionale.

Si avvicina a grandi passi l’appuntamento con l’edizione 2012 del Medimex – Mediterranean Music Expo. Trattasi, nello specifico, di un evento che è promosso da Puglia Sounds, e che rappresenta la più importante fiera del mercato musicale in Italia in presenza sia delle major del settore, sia delle etichette indipendenti.

Medimex – Mediterranean Music Expo è stato infatti ideato per favorire gli scambi commerciali ed artistici, ma anche come occasione di sviluppo per il mercato discografico a livello regionale, nazionale ed internazionale. In accordo con quanto riportato dal sito Internet PugliaSounds.it, la fiera è stata appositamente organizzata per attrarre artisti, professionisti ed imprese musicali, ma anche le principali istituzioni culturali a livello nazionale ed internazionale.



CASA DEL JAZZ FESTIVAL A ROMA

L’edizione 2012 del Medimex – Mediterranean Music Expo, è la seconda dopo che nel novembre scorso la prima edizione è stata caratterizzata, su ben 8 mila metri quadrati di spazio espositivo, dalla presenza di circa duecento artisti italiani ed esteri, e ben 1.300 operatori musicali in rappresentanza di ben 21 Paesi.

CANZONI PREMIO AMNESTY ITALIA 2012

Si parte con la seconda edizione del Medimex – Mediterranean Music Expo il 29 novembre del 2012, fino al 2 dicembre, con uno spettacolo dedicato al grande Domenico Modugno. Trattasi, nello specifico, dell’evento dedicato “Meraviglioso Modugno” presso il Teatro Petruzzelli. Dopodiché, dal 30 novembre del 2012, presso gli spazi espositivi della più importante fiera campionaria del Mediterraneo, la Fiera del Levante, partirà la fiera-mercato del Medimex – Mediterranean Music Expo con un calendario molto fitto di attività destinate al grande pubblico ed ai professionisti del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>